Uova e sport

Quale alimento per chi pratica lo sport, le uova sono in assoluto le risorse proteiche numero uno; occupano il primo posto nella scala degli alimenti ad alto valore biologico, cioè contengono tutti gli aminoacidi essenziali e tutti in forma utilizzabile.Un uovo di gallina medio pesa circa 60 g, fornisce 8 g di proteine nobili, ripartite tra albume e tuorlo. Inoltre vitamine, sali minerali e acidi grassi sono presenti in ottime percentuali.Nel tuorlo sono contenuti fosforo, calcio, ferro, zinco, vitamina A, B1, D, E. Il tuorlo contiene anche circa 7 g di grassi, di cui grassi saturi il 30%, con 270 mg di colesterolo ed il 70% insaturi, benefici ed indispensabili. Contiene anche l ‘ acido oleico, acido linolenico e lecitina.

–Si posso mangiare le uova prima di allenarsi?

No, è sbagliato mangiarle prima dell’allenamento. Il corpo sarà impegnato nella fase di digestione e pertanto non riuscirai a rendere al 100% le tue prestazioni. Si consiglia della frutta, come mela o banana, un’ora prima di andare in palestra. Piuttosto le uova sono perfette dopo l’allenamento.

– Meglio cotte o crude?

Dovete sapere che l’albume è digeribile solo al 50% se crudo (perciò verrà eliminato dall’organismo), mentre al 92% se cotto. Coloro che assumono troppo spesso albume crudo avranno una carenza di Vitamina H. L’albume deve essere consumato sempre cotto, mentre il tuorlo è ben digerito in entrambi i casi, ma cotto poco.

Attenzione: il tuorlo deve provenire da uova di galline allevate all’aperto, quindi bisogna scegliere le uova con il numero 0 sul guscio o ancor meglio se possibile quelle del contadino.

– Come cucinarle?

Si consigliano i seguenti modi di cottura: alla coque, in camicia o al tegamino. Soprattutto per chi deve “fare massa”, è meglio mangiare l’uovo intero, non solo l’albume come credono in molti. Il tuorlo racchiude tantissime vitamine ed inoltre è più ricco di calcio e fosforo.*

– Quante uova si possono mangiare a settimana?

Non c’è un numero preciso, perché dipende da vari fattori. Per ogni individuo è differente. Bisogna quantificare i grassi nella tua giornata e in base a quello si stabilisce quante uova intere assumere. In linea di massima se segui una dieta ipocalorica ne puoi mangiare massimo 4 a settimana. Per i più sportivi vanno bene 5/6 a settimana, non di più. A colazione solo 1 o 2 a settimana, sodo o alla coque.

– Le uova fanno aumentare il colesterolo?

Assolutamente no! E’ un falso mito pensare che chi assume spesso le uova abbia il colesterolo alto, poiché in esse è presente la “LECITINA” che contrasta l’assorbimento del colesterolo. Il colesterolo presente nelle uova ha effetti positivi come ad esempio una maggiore produzione di testosterone.

L’importante, come detto prima, in caso di assunzione del tuorlo deve essere crudo o poco cotto. Con temperature superiori ai 40° il colesterolo si ossida e provoca rischi alla salute. Solo se soffri di ipercolesterolemia devi evitare di sicuro il tuorlo.

– Fanno male al fegato?

Le uova contengono “COLINA”, un aminoacido che protegge il fegato e soprattutto fa contrarre la colecisti (o cistifellea) facendo eliminare la bile che si verserà nell’intestino. Migliora il metabolismo dei grassi e la motilità intestinale.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: