Giro del lago di San Valentino

Località: Curon Venosta, San Valentino
Lunghezza: 5 km
Dislivello: 34 m

Il lago di San Valentino alla Muta è un lago alpino naturale situato a 1450 m di altitudine che si trova nel comune di Curon, è circondato dalle alte vette della Val Venosta. Il giro del lago è piuttosto lineare, solo nell’ultimo tratto è presente una ripida discesa del 20% ca. e alcune insidiose passerelle in legno.

Raggiungibilità

Da Bolzano si imbocca la superstrada MeBo per Merano. Si seguono le indicazioni per il Passo di Resia fino a Malles e poi Burgusio. Raggiunta la località Case dei Pescatori si parcheggia nelle immediate vicinanze del lago di fronte al Gasthof Alpenrose (nessun parcheggio riservato alle persone disabili).

Descrizione

Dal parcheggio (1453 m) si scende sulla destra in direzione S. Valentino, lungo un percorso su terra battuta e ghiaino che costeggia le rive del lago, dove sono ancorate numerose barche a noleggio. Il percorso è pianeggiante e costellato di tavoli da picnic e di numerose panchine. Costeggiando i canneti lungo le rive del lago, si incontra sulla destra una stradina che conduce al paese di San Valentino alla Muta (1470 m). In corrispondenza di questo bivio si superano prima una salita e immediatamente dopo una discesa con una pendenza del 12% ca. Da questo punto, fino al ponte di legno che si incontrerà successivamente, il percorso è illuminato. Proseguendo, si supera prima una passerella e successivamente una salita con una pendenza del 19%, per poi raggiungere la strada asfaltata. Si svolta quindi a sinistra e, superato il ponte di legno, si costeggiano le rive del lago seguendo le indicazioni della ciclabile. La strada ora su terra battuta e ghiaino prosegue dritta fino a un tornante piuttosto marcato. Superata una salita del 10% (50 m), il percorso si snoda nel bosco attraverso una serie di saliscendi (pendenza 10% ca.), fino a raggiungere una sbarra (1470 m). A questo punto, se si decide di proseguire, è necessario scendere su terra battuta e ghiaia per un tratto molto ripido (pendenza 18%-22%). Da qui si procede su una serie di passerelle in legno, rese insidiose dalla presenza di dislivelli e piccoli gradini. Si raggiunge infine il punto di partenza dell’itinerario.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: