Integratori

La denominazione stessa di “integratori alimentari” indica che questi prodotti servono per completare l’alimentazione quando è carente di qualche nutriente, oppure quando ci si trova in condizioni di aumentato fabbisogno, come accade a chi svolge un’intensa attività sportiva, chi ha sofferto di qualche patologia, alle donne in gravidanza o agli anziani.

Gli integratori omega-tre

Mangiare pesce azzurro almeno tre volte la settimana dovrebbe essere buona regola per tutti. Gli omega tre sono in gradi di prevenire parecchie patologie prima di tutto quelle cardiovascolari ma anche gli stati infiammatori in generale. Prevenire gli stati infiammatori per un podista è piuttosto importante perché  costituisce un validissimo aiuto nella prevenzione di infortuni e delle patologie da microtraumi ripetuti come le contratture, le tendiniti etc. Assumere integratori a base di omega tre è consigliato a tutti anche a chi assume pesce più di tre volte la settimana.

Le vitamine

Il “deficit vitaminico” è imputabile soprattutto all’inadeguato stile di vita che non prevede, ad esempio, varietà di alimenti nella dieta o una sufficiente assunzione di frutta e verdura. Laddove vi sia carenza vitaminica è consigliabile l’utilizzo di integratori che, attenzione, devono essere intesi come supplemento e non sostituto di un’alimentazione ricca di frutta verdura e fibre.

Gli integratori salini

reidratarsi con i Sali minerali è indicato soprattutto nel caso in cui l’attività sportiva si svolge  in particolari condizioni climatiche. E’ sufficiente una perdita di liquidi pari al 2% el proprio peso corporeo per ridurre di circa il 20% del rendimento organico. Gli integratori scongiurano il pericolo di disidratarsi e di avere squilibri elettrolitici. Abbondare però è sconsigliato perché si può incorrere in disturbi intestinali.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: