Corsa a ritmo “Medio”

La corsa a ritmo medio o semplicemente Medio come viene chiamato dalla maggioranza dei runner è senz’altro, se utilizzata nel modo corretto, una delle vie più allenanti. Tecnicamente migliora quella che si definisce capacità aerobica, in pratica la capacità di mantenere un ritmo elevato per tempi piuttosto lunghi e, per i maratoneti o i runner che ambiscono a diventarlo, deve avvicinarsi sempre più a quello che poi diventerà il ritmo di gara. È facile intuire quindi come questa capacità sia importante sia per chi vuole cercare correre al meglio delle sue capacità per la prima volta, come per il campione.

Quindi sul ritmo medio è fondamentale lavorare a lungo ed è importante come sempre iniziare con gradualità cercando di badare più a controllare il proprio ritmo che non il tempo totale di lavoro. E il ritmo? Come definizione valida per tutti bisogan tenere un passo a metà tra il ritmo di una gara (recente!) tra gli 8 e i 14 km e il ritmo della CL.

Il medio deve essere svolto in base alle proprie necessità ed al proprio livello, all’aumentare dei chilometri di gara aumenteranno proporzionalmente anche quelli del medio. Per dare dei numeri, tra 8 e 14 km se ci si dedica a gare fino ai 10 km.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: