Pausa durante le ferie


Con una piccola pausa durante le ferie si perseguono vari obiettivi su diversi livelli. Da un lato c’è da considerare l’aspetto mentale. Chi si è allenato tutto l’anno vive delle fasi in cui l’allenamento risulta più facile e altre in cui tutto costa più sacrificio. Dopo o anche già durante la pausa la voglia e la disponibilità a fare esercizio fisico torneranno più forti di prima. Eseguire il proprio programma di allenamento risulterà più semplice, le sessioni di allenamento intensivo saranno efficaci quanto prima, o forse addirittura di più, e i risultati delle gare anche più soddisfacenti.

Il sistema muscolo-scheletrico ripara i danni
Durante la fase di allenamento l’apparato muscolo-scheletrico subisce sempre alcuni piccoli danni. Poiché il tempo che intercorre tra i vari allenamenti è troppo breve, a volte non si riesce a guarire completamente, così durante l’anno i danni si accumulano. Chi fa una pausa dà al corpo l’opportunità di riparare i danni e creare condizioni migliori per affrontare maggiori stimoli e stress.

Il corpo si ricorda
Non devi comunque preoccuparti di perdere il livello raggiunto prima della pausa. Il corpo memorizza le precedenti prestazioni e le richiama anche dopo poche settimane di allenamento.

Si consiglia un rientro dolce
La cosa importante è ricominciare gradualmente dopo la pausa, perché il sistema muscolo-scheletrico (muscoli, tendini) si adatta costantemente al carico a cui è sottoposto. Conviene pertanto aumentare a poco a poco sia l’intensità che la lunghezza dell’allenamento.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: